Settembre 16, 2014 10:37 am Pubblicato da

Il Coro Arcanto si misura prevalentemente in esecuzioni uniche e nuove commissioni, concerti scenici e spettacoli site-specific ideati per luoghi anche non convenzionali, progetti partecipativi e che coniugano le diverse arti, in particolare danza e arti visive.

Grazie alla partnership continuativa con AngelicA | Centro di Ricerca Musicale – Teatro San Leonardo di Bologna dal 2004 porta in scena il più ampio repertorio corale di Giovanna Marini: MUSICHE DI SCENA (2004) un programma tratto dalle sue opere scritte per il teatro Troiane di Euripide, Oresteia di Eschilo, Turcs tal Friül di Pier Paolo Pasolini; ancora su testi di P.P.Pasolini LE CENERI DI GRAMSCI, Oratorio a più voci dal canto di tradizione orale al madrigale d’autore (2005) e SONO PASOLINI (2015) due prime assolute eseguite rispettivamente in occasione del trentesimo e del quarantesimo anniversario della morte del poeta; la prima con mise en espace a cura di Giuseppe Bertolucci e Luisa Grosso, la seconda a cura di Antonello Pocetti.

Altri progetti commissionati da AngelicA a Giovanna Marini per il Coro Arcanto: DENTRO E FUORI AL PENTAGRAMMA (2010) e TE DEUM PER UN AMICO Dedicato a Giuseppe Bertolucci (2015) di cui è in uscita il CD (registrazione live AngelicA 2019).

Fra i più importanti progetti e collaborazioni internazionali del Coro Arcanto: TAKE THE CAGE TRAIN – Trentennale del Treno di John Cage 1978-2008, progetto e composizioni di Alvin Curran (Vergato BO 2008); MIROIR NOIR di Franck Krawczyk (XXXI Anniversario della Strage di Ustica, Giardino della memoria Bologna 2011); SMISTAMENTI GENERALI – Silenzio & Accordo di Alvin Curran (CENTOCAGE, Basilica di San Petronio Bologna 2012); IS TIME A TOMATO? di e con il violoncellista Tristan Honsinger (La dispersione delle parole omaggio a Gianni Celati, Chiesa di Santa Cristina Bologna 2013); CONVERSAZIONE di Snejanka Mihaylova (VIE FESTIVAL Teatro San Leonardo Bologna 2015); TERRA AMARA di e con John Duncan (Teatro San Leonardo 2016); LA CATASTRÒFA Oratorium für Marcinelle (Radial System V Teatro Berlino 2017) di e con Etta Scollo e l’attore Udo Samel; CHORUS AT THE CORNER A Joyful Noise musiche di Philip Corner (Teatro San Leonardo Bologna 2018); OSLO di e con la performer Mette Edvardsen (Ex GAM Bologna 2018).

Progetti, Teatri e Festival: Soireé d’ouverture du Théâtre de la Place Saison 2005-2006 (Liège 2005); Festival Magnae Grecia Teatro (2007 Siti Archeologici della Calabria); Poesia Festival ’07 (2007 Piazze della Provincia di Modena); Una giornata particolare (2010 Duomo di Utrecht); AngelicA Festival (Teatro Auditorium Manzoni 2010);  Festival ALL FRONTIERS, indagini sull’arte contemporanea (2014 Gorizia); Festival Voix des Femmes (2015 Théâtre de Liège); VIE Festival 2015 (Teatro Arena del Sole di Bologna); Stagione Culturale della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna (2015 Oratorio San Filippo Neri); Live arts week VII (Ex GAM Bologna 2018).

 

Tag: ,

Non è più possibile commentare.