settembre 16, 2014 10:37 am Pubblicato da

Arcanto diretto fin dai suoi esordi da Giovanna Giovannini, è il coro che porta in scena il più ampio repertorio di corale di Giovanna Marini, si tratta in particolare dei progetti commissionati del Festival AngelicA di Bologna, che dal 2004 tengono artisticamente legati coro e compositrice.

Dal primo incontro avvenuto nel 2004, non si è mai interrotta la speciale intesa fra la compositrice e la direttrice del Coro Arcanto, una sintonia così profonda che porta Giovanna Marini a dire di Giovanna Giovannini «…è l’unica che abbia la speciale capacità di cogliere fra le trame delle mie partiture corali ciò che io voglio, anche se non è scritto, e di farlo fare magnificamente al suo coro!».

fotocoroarcanto

Il repertorio con musiche di Giovanna Marini:

Musiche di scena (2004), prima esecuzione in forma di concerto di una selezione dalle partiture scritte per il teatro: Oresteia di Eschilo (1989 dalla messa in scena di Franz Marejnen al Teatro Reale fiammingo di Bruxelles), Troiane di Euripide (dalla storico spettacolo di Thierry Salmon del 1989), Turcs tal Friül di Pier Paolo Pasolini (per lo spettacolo del 1996 con la regia di Elio Dé Capitani).

Questo stesso repertorio fu proposto dal coro al pubblico di Liège in occasione della Soireé d’ouverture du Théâtre de la Place Saison 2005-06, e con alcuni brani tratti sempre da Musiche di scena Arcanto ha preso parte al film-documentario tratto dallo spettacolo, omaggio a Pier Paolo Pasolini ‘na specie de cadavere lunghissimo con l’attore Fabrizio Gifuni e la regia di Giuseppe Bertolucci;

L’esperimento positivo fu poi replicato con Le ceneri di Gramsci, Oratorio a più voci dal canto di tradizione orale al madrigale d’autore (2005), quando G. Marini decise di musicare il poemetto pasoliniano, su commissione di AngelicA espressamente per il Coro Arcanto in occasione del trentennale della morte del poeta. Il live del concerto è uscito in un libretto con CD il 2 novembre 2006;

Dentro e fuori al pentagramma (2010) è il titolo del terzo lavoro Arcanto-Marini: una raccolta di brani (di tradizione popolare e altri con testi e musiche di G.Marini) tutti tratti dal repertorio per il Quartetto vocale di Giovanna Marini adattati per coro misto dalla direttrice Giovanna Giovannini;

Del 2015 il progetto Te Deum per un amico dedicato al regista Giuseppe Bertolucci recentemente scomparso, è l’opera in forma semi scenica che Giovanna Marini, sollecitata proprio da Arcanto nel desiderio di dare il proprio contributo al ricordo dell’amico e maestro, ha composto per il coro e le sue soliste;

Infine in occasione del quarantennale della morte di Pier Paolo Pasolini ( Ostia, Roma 2 novembre 1975) Giovanna Marini & Coro Arcanto portano in scena: Sono Pasolini, concerto poetico ideato e composto da Giovanna Marini su scritti pasoliniani tratti da Lettere Luterane e canti musicati su poesie in lingua friulana dalla raccolta La nuova gioventù. In scena il coro e un lettore, la voce recitante e l’adattamento scenico sono di Antonello Pocetti.

Il Coro Arcanto ha collaborato inoltre con musicisti come: Franck Krawczyk, Alvin Curran, Tristan Honsinger e altri. Ha partecipato a festival edimportanti eventi culturali in Italia e all’estero fra cui: Festival AngelicA di Bologna, Poesia Festival’07 di Modena, ‘Una giornata particolare’ Utrecht Olanda, Festival All Frontiers di Gradisca D’Isonzo Gorizia.
Direttrice del coro Giovanna Giovannini
Regista Antonello Pocetti
Presidente Gloria Giovannini


Arcanto, historically directed by Giovanna Giovannini, is the choir whose peculiar repertoire is music composed by Giovanna Marini, especially in the frame of AngelicA Festival projects in Bologna, which have deeply bound the composer and the choir since 2004.

Ever since the first encounter in 2004, the liaison between composer Marini and the choir director Giovannini has been profound, such that Marini declared about Giovannini: “…She is unique in that she has the special ability to capture my wishes among the chorus scores, even when it’s not written, and have the choir execute it magnificently!”.

fotocoroarcanto

The repertoire by Giovanna Marini:

Musiche di scena (2004), a selection of scores originally written for the theatre, performed as a concert: Eschilo’s Oresteia (1989 from the adaptation of Franz Marejnen at the Flamish Royal Theatre in Brussels), Euripide’s Troiane (from the historical performace by Thierry Salmon, 1989), Turcs tal Friül, by Pier Paolo Pasolini (for the 1996 performance directed by Elio Dè Capitani).

The same repertoire was performed by Arcanto in Liege, Belgium, during the Soireé d’ouverture du Théâtre de la Place Saison 2005-06, and with several scores from Musiche di Scena Arcando took part in the movie-documentary ‘na specie de cadavere lunghissimo with the actor Fabrizio Gifuni and directed by Giuseppe Bertolucci, a homage to Pasolini.

The positive experience was then replicated with Le ceneri di Gramsci, Oratorio a più voci dal canto di tradizione orale al madrigale d’autore (2005), when Marini wanted to put into music the Pasolinian poem after an invitation by AngelicA, for Arcanto, to celebrate the 30th anniversary from Pasolini’s death. The live concert was published on CD and a booklet on November the 2nd, 2006;

Dentro e fuori al pentagramma (2010), is the title of the third joint work Arcanto-Marini: a collection of pieces (from the popular tradition and others with lyrics and music by G.Marini), all from the original repertoire performed by Marini’s quartet, here adapted to choir polyphony by Giovanna Giovannini.

In 2015 the project Te Deum per un amico is dedicated to late director G.Bertolucci, a semi-scenic opera that Marini has composed for the choir and its solo female voices, when Arcanto invited her to give a tribute to a friend and maestro.

Last, for the 40th anniversary from Pasolini’s death (Ostia, Rome, November 2, 1975), Marini and Arcanto perform: Sono Pasolini (I am Pasolini), a concert with poetry composed by Marini on Pasolinian works from Lettere Luterane and poems in the dialect of Friuli, land of Pasolini, from the collection La nuova Gioventù. On the stage the choir and an actor, the reciting voice and scenic direction by Antonello Pocetti.

Arcanto has also collaborated with musicians such as Franck Krawczyk, Alvin Curran and Tristan Honsinger, has participated to festivals and important cultural events in Italy and abroad among which the Bologna AngelicA Festival, the Modena Poetry Festival ’07, ‘Una Giornata Particolare’ in Utrecth, The Netherlands and the All Frontiers Festival in Gorizia.

Direttrice del coro Giovanna Giovannini
Regista Antonello Pocetti
Presidente Gloria Giovannini

Tag: ,

Non è più possibile commentare.